Cronache di Antan

Battaglia nelle profondità

Cominciate la battaglia sparando dalla vostra posizione privilegiata sui maghi-sacerdoti e riuscite ad abbatterne uno e a ferirne un altro. Presi dall’impeto riuscite a mantenere l’iniziativa e non date tempo ai vostri nemici di riorganizzarsi. Nel frattempo nella piazza la folla scappa terrorizzata dalla vostra comparsa e dal rumore dei vostri fucili. Purtroppo nella prima salva la balestra di Isara e la pistola di Viktor si guastano.

Dopo poco però i vostri avversari reagiscono e cominciano a ritirarsi con ordine;Viktor si avventa in corpo a corpo con una guardia del corpo e la ferisce gravemente sparando a bruciapelo con la sua arma esotica anche se poi viene ferito a sua volta da una guardia arrivata per aiutare il compagno.Isara lancia un incantesimo di allucinazione sulla maggior parte degli aversari per convincerli che ci sia un altro gruppo di aggressori dall’altra parte della caverna, nella speranza di distrarli. Il trucco riesce in parte perchè un paio di guardie del corpo si dirigono ad affrontare la finta minaccia sebbene due maghi rimangano rivolti verso di voi. Uno dei due lancia un incantesimo e subito l’aria intorno a voi si incendia e l’onda di calore ferisce molti di voi in modo medio-grave. Per pura fortuna Isara rimane quasi illesa. L’altro mago invece lancia un incantesimo di telecinesi ma non vedete gli effetti prodotti fino a quando i proiettili delle vostre armi e pure Natan rimangono invischiati apparentemente nel nulla. Siete circondati da un muro di forza invisibile.

Mentre gli avversari continuano a ritirarsi Isara crea l’illusione di un candelotto di dinamite e lo lancia verso il telecineta, nella speranza di spezzare la sua concentrazione e di interrompere il muro di forza. Allo steso tempo Jossen prepara in fretta e furia un vero candelotto regolando la miccia coi denti. il suo lancio però è lungo e l’esplosione fa solo un gran rumore senza però ferire gli avversari. Il finto candelotto sortisce effetti migliori, il mago perde la concentrazione e il muro di forza si dissolve. Nel frattempo Il vostro fuoco è riuscito a ferire molti maghi e uno di essi in fin di vita usa un incantesimo per risucchiare la forza vitale di un compagno allo scopo di guarirsi. Questo stesso mago e due guardie scappano verso il lago grazie ad una illusione di Isara che ha fatto credere loro che la via verso le caverne fosse ostruita. Lady Fermond prepara il suo candelotto e lo lancia in maniera da bloccare la fuga del mago. Il piano riesce e grazie al vostro fuoco concentrato riuscite a eliminare tutti gli avversari.

Lo scontro nella piazza fra i ribelli e i collaborazionisti doop una prima fase di stallo vede i ribelli guadagnare terreno grazie alla perdita di morale dei collaborazionisti che hanno visto i propri padroni cadere a terra come mortali. Siccome molti erano asserviti per terrore e non per fedeltà al primo cenno di cedimento dei padroni si sono arresi ai ribelli.

Durante tutto lo scontro avete potuto osservare come le guardie del corpo avessero una fedeltà suicida verso i maghi che proteggevano. Inoltre sentendoli parlare non siete riusciti a distinguere la loro lingua e per di più anche nel lancio degli incantesimi non parlavano la lingua arcana conosciuta dalla maggioranza dei maghi delle Nazioni

Comments

pirri

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.